Australia: crescita salariale stabile ma rallentamento del settore privato

Australia: crescita salariale stabile ma rallentamento del settore privato

La crescita continuerà probabilmente a essere più forte nei paesi dell’Europa centrale e orientale (CEE), in Spagna e nei paesi nordici. La crescita dei salari è cresciuta costantemente dalla metà del 2017, ma è ancora ben al di sotto dei tassi di oltre il 4% visti tra il 2005 e il 2009. La crescita dei salari nel settore sanitario e dell’istruzione ha rafforzato il risultato del trimestre di dicembre, con i salari delle miniere troppo in ripresa ma ancora in nessun posto vicini il tasso ha goduto durante il boom minerario decennale iniziato nei primi anni 2000. La crescita dei salari diffusa non avverrà nei prossimi anni se la Federal Reserve rallenta prematuramente la ripresa in nome della lotta contro la potenziale inflazione. La crescita dei salari nominali da quando la ripresa è iniziata ufficialmente a metà 2009 è stata bassa e piatta.

La società fornisce informazioni, analisi e soluzioni di prossima generazione ai clienti in ambito aziendale, finanziario e governativo, migliorandone l’efficienza operativa e fornendo approfondimenti che portano a decisioni informate e sicure. Tutti gli altri nomi di società e prodotti potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari 2019 IHS Markit Ltd .. Potrebbero essere marchi dei rispettivi proprietari 2018 IHS Markit Ltd .. Con l’indice Jobs al suo livello più basso dal 2010, le piccole imprese continuano ad avere difficoltà trovare lavoratori nell’ambiente di assunzione competitivo del 2018 ”, ha affermato James Diffley, capo economista regionale di IHS Markit. Al contrario, poiché sempre più persone e aziende cercano opzioni immobiliari più convenienti, gli investimenti in abitazioni multi-famiglia diventano più interessanti. Le società immobiliari (comprese le piattaforme di crowdfunding) che hanno esercitato moderazione nell’acquisizione di attività sopravvalutate negli ultimi anni saranno probabilmente in una buona posizione per superare qualsiasi potenziale tempesta.

Se una proprietà non è sovrastimata dal debito e presenta fondamenti solidi, può continuare a funzionare come previsto. Il settore immobiliare è un’attività illiquida, quindi se il mercato inizia a declinare, è probabile che la domanda diminuisca. Il settore immobiliare è un’attività fisica con valore intrinseco e le transazioni avvengono a un ritmo molto più lento rispetto al trading di azioni. Inoltre, gli immobili possono proteggersi dall’inflazione grazie ai tassi di interesse ipotecari fissi e all’aumento dei pagamenti degli affitti (anche se gli affitti aumentano a un ritmo più lento). Gli investimenti in crowdfunding immobiliari di fascia alta potrebbero ricevere una domanda inferiore da parte di inquilini e acquirenti, il che potrebbe far sì che la piattaforma di crowdfunding non riesca a soddisfare le proiezioni iniziali.

Alla fine della giornata, una recessione non significa tutto il destino e l’oscurità. Inoltre, le flessioni del mercato di solito rappresentano un’opportunità per gli investitori immobiliari esperti che hanno accesso ai contanti per acquisire proprietà con uno sconto sui valori precedenti quando il ciclo di mercato si ripristina e più inventario viene messo online. Su alcuni fronti, l’economia sta costantemente guarendo dalla Grande Recessione. Inoltre, l’economia tedesca in difficoltà pubblicherà la sua prima stima del PIL nel secondo trimestre. VARI CONSUMATORI L’economia australiana negli ultimi anni ha sovraperformato i suoi ricchi colleghi del mondo ed è al 28 ° anno di crescita senza recessione.

Una minore domanda e un reddito da locazione alla fine può comportare una riduzione delle valutazioni immobiliari, con conseguenti riduzioni di plusvalenze potenziali per gli investitori. In una reazione istintiva, i mercati sembravano concentrarsi sul fatto che la crescita del secondo trimestre era inferiore e la produzione industriale mancava. I mercati azionari giapponesi sono stati chiusi per ferie. Il settore sanitario sta diventando sempre più attraente a causa della stabilità del flusso di cassa (in particolare negli studi medici) e della crescita del lavoro sanitario superiore alla media (2 volte quella di altri settori), supportata dall’invecchiamento demografico. Sebbene rimanga uno dei settori più forti per la crescita dell’occupazione delle piccole imprese, l’edilizia è scesa sotto i 100 per la seconda volta in più di sette anni.

admin

I commenti sono chiusi